La moto sportiva

Le ragioni principali per acquistare una moto sportiva sono la velocità e l’adrenalina. Chiunque possieda una moto sportiva potrà testimoniarti quanto questo tipo di veicoli siano delle vere e proprie bestie su strada. In effetti, per quale ragione si dovrebbe comprare una moto del genere, se non si avesse l’intenzione di scaricare tutta la sua potenza ogni volta possibile?

La velocità è tutto

Come potrai capire, questo tipo di moto “soffre terribilmente” quando viene guidato a velocità inferiori i 100 km/h. Un “mostro” del genere, come la Suzuki GSX-R750W, da molti considerata la moto sportiva tra le più brutali sul mercato, rivela la sua vera essenza quando guidata al limite del suo potenziale. Queste moto sono infatti l’apoteosi dell’ingegneria meccanica votata al trasporto su due ruote, e inevitabilmente esprimono il loro meglio quando guidate nei circuiti adatti a scatenare tutta la loro potenza e sfruttare le capacità aerodinamiche.

Abilità e competenze necessarie

Le motociclette sportive richiedono che i loro piloti abbiano una adeguata competenza di guida e sappiano guidarle in tutta sicurezza. Considerando la difficoltà di manovra a basse velocità, non sono certamente adatte ai principianti, che dovrebbero preferire cilindrate più piccole e/o tipi di moto più tranquille. Sono invece il mezzo migliore per i centauri esperti che sanno come farle esprimere al meglio quando raggiungono i 200 km/h e oltre senza essere minimamente scosse dal vento e rimangono incollate sull’asfalto mentre si percorre un curvone.

Sii paziente con te stesso

Per quanto possa essere esaltante guidare una moto sportiva, nulla può essere paragonato all’importanza che ha il fatto di non rischiare la tua vita e la tua salute. Per questo non dovrai affrettarti a guidare in maniera spericolata questo tipo di moto, magari con la voglia di replicare le manovre viste in tv o dai centauri più esperti, che proprio in quanto tali sanno eseguirle in sicurezza. Abbi pazienza e sii prudente, sempre.

Impara a “sentire” la tua moto, ogni volta che lei ti comunica i piccoli errori che fai guidandola. Questo significa fare esperienza: ci vuole tempo e dedizione, impara prima di tutto a frenare in maniera efficace e poi pensa alla guida veloce e più sportiva. Prendi in considerazione anche un corso se proprio non hai la pazienza di aspettare, ma sii sempre coscienzioso!